STATI UNITI D'AMERICA -

Per ricordare l’attacco alle Torri Gemelle il One World Trade Center di New York è avvolto dalle luci dell’installazione “Tribute in Light”. Le immagini

People gather at the "Tribute in Light" in Lower Manhattan, New York

Vai alla scheda paese Commenta l'articolo (0)

Undici settembre 2001. Quattordici anni fa l’attacco terroristico alle Torri Gemelle. Per ricordare quel giorno la Municipal Art Society di New York ha predisposto l’installazione artistica “Tribute in Light”, inaugurata nel 2002. Il nuovo complesso One World Trade Center, aperto nel novembre del 2014 nell’area di Ground Zero, è illuminato da 8mila watt di luce prodotti da 88 proiettori. Uno spettacolo emozionale per non dimenticare una delle più grandi tragedie della storia americana.

 

 

I 541 metri d’altezza (misura scelta non a caso considerato che corrisponde all’anno dell’indipendenza degli Stati Uniti) fanno del One World Trade Center l’edificio più alto degli Stati Uniti. Per costruirlo ci sono voluti otto anni, nel corso dei quali dispute politiche, finanziarie e legali hanno più volte minacciato la realizzazione del progetto. Costato 3,9 miliardi di dollari, con i suoi 104 piani il palazzo domina lo skyline di Manhattan.

 

Patrick Foye, direttore esecutivo di Port Authority, proprietaria del sito sul quale sorge il nuovo World Trade Center, lo ha definito dell’edificio “più sicuro d’America”, mentre il New York Times ha ribattezzato l’opera una “pietra miliare” e un “simbolo per l’intera la nazione”.