EGITTO -

Si acuisce lo scontro tra l'esercito egiziano e le milizie che dal Sinai intendono rovesciare il regime militare. I progressi degli jihadisti mettono a rischio la stabilità della regione

3

Vai alla scheda paese Commenta l'articolo (0)

L’ISIS, attraverso il gruppo affiliato al Califfato “Provincia del Sinai” ha colpito con un missile di tipo Milan (anticarro) una nave egiziana davanti alle coste di Gaza, nelle acque mediterranee di fronte alla penisola del Sinai. I jihadisti hanno diffuso un comunicato dopo l’attentato e mostrato le foto-sequenza dell’agguato. Circa il tipo di naviglio, non si hanno notizie certe. La nave battente bandiera egiziana apparterrebbe alla Marina. L’Egitto, dopo il burrascoso periodo successivo alle primavere arabe e dopo il golpe militare, sta ora vivendo la più grave minaccia alla sua stabilità del nuovo secolo. L’escalation è già in atto e il rischio di nuovi colpi di scena è ormai una realtà.

Ecco la fotosequenza diffusa dallo Stato Islamico:

Schermata 07-2457220 alle 17.37.31
Schermata 07-2457220 alle 17.37.54
3