STATI UNITI D'AMERICA -

I primi cento giorni di Trump alla Casa Bianca. Parole chiave della sua ricetta economica: deregulation energetica, lotta ai lobbisti e tutela della middle class

Trump2

Vai alla scheda paese Commenta l'articolo (0)

Un’attenzione particolare al commercio, con l’avvio dell’uscita dal trattato noto come TTP, Trans Pacific Partnership, con i paesi del Pacifico. Una stretta sull’immigrazione attraverso un controllo serrato dei visti d’ingresso in America. Una deregulation energetica che dia meno vincoli alle industrie americane. Uno sguardo alla sicurezza nazionale e alla semplificazione burocratica. È questa la ricetta economica del presidente in pectore Donald J. Trump per i suoi primi cento giorni alla Casa Bianca.

 

 

Se i giornalisti internazionali, in seguito al video diffuso da Trump, non hanno mancato di sottolineare l’assenza del muro con il Messico dal programma, vale la pena ricordare che il tema non è centrale e che per quello c’è sempre tempo.

 

Piuttosto, il vero dato è l’attacco diretto contro i lobbisti “Imporremo un bando di cinque anni sulla possibilità per i funzionari di alto livello di diventare lobbisti quando lasciano l’amministrazione e un bando a vita sulla possibilità che diventino lobbisti per conto di governi stranieri”, e la tutela della middle class, vero perno dell’azione di governo dell’Amministrazione Trump, che verosimilmente contraddistinguerà gli anni della sua presidenza.