Categorie

I più visti

Come Funzionano le Carte di Credito Revolving

Le carte di credito messe a disposizione dei propri clienti dai vari istituti bancari sono molteplici, ognuna con delle sue particolari caratteristiche. Da qualche tempo a questa parte anche in Italia sta diventando sempre più comune l'utilizzo di carte di credito revolving, una particolare tipologia di carte di pagamento che presentano specifiche caratteristiche. I vantaggi che si possono ricavare dall'utilizzo di questo tipo di carta sono molti, ma, prima di richiederne una tra quelle presenti su www.cartedicreditoprepagate.it, è bene valutare con attenzione il suo preciso funzionamento, prendendo soprattutto in considerazione il punto che riguarda la percentuale di interessi sul credito stabilita dalla banca e che rappresenta, in sostanza, il reale vantaggio e guadagno di quest'ultima.

Carte Revolving

Una carta di credito revolving si può utilizzare senza vedersi addebitare sul conto corrente collegato alcuna spesa, ma il pagamento alla banca di quanto speso può essere effettuato in un'unica soluzione o a rate. Questo vuol dire che puoi fare acquisti indipendentemente da quanto hai sul tuo conto personale collegato alla cartaperché il debito che avrai generato nei confronti della banca potrai restituirlo attraverso il pagamento di rate mensili dall'importo costante e non in un'unica soluzione.

Ovviamente, la rata mensile comprenderà parte del debito contratto e parte degli interessi maturati che vengono calcolati in base all'importo del debito e a quanto stabilito con la banca in sede di contratto. Si noti bene che gli interessi vengono calcolati sull'importo utilizzato e non sul totale della cifra a disposizione del cliente: ciò comporta una spesa maggiore per quest'ultimo ed è per questo che le carte di credito revolving sono particolarmente redditizie per le banche, più delle carte di credito tradizionali.

Inoltre, il cliente ha la possibilità di pagare le rate del suo debito in un'unica soluzione o aumentandone l'importo, in modo da poter estinguere quanto prima il debito contratto utilizzando la sua carta di credito revolving. E' importante, però, avere ben chiaro un punto: la cifra massima che il cliente può utilizzare per tutte le sue transazioni viene stabilita dalla banca in base alla sua situazione finanziaria e può essere, di volta in volta, modificata. Ogni volta che il cliente paga le rate del suo debito permette all'importo della sua carta di ricostituirsi e di essere, in pratica, sempre disponibile in base al numero di operazioni che egli effettua tra una rata e l'altra. Inoltre, esattamente come avviene con una carta di credito tradizionale, l'utilizzo della carta revolving è personale, non richiede PIN ma bisogna confermare la propria identità tramite la firma della ricevuta di pagamento.

Costi e Funzionamento

I costi legati all'utilizzo di una carta di credito revolving dipendono dal singolo istituto bancario che la emette e da loro dipende la scelta finale del cliente quando decide di sottoscriverne una con questa o quell'altra banca. Come già accennato, gran parte dei costi della carta di credito revolving è rappresentata dagli interessi sul credito, ma sono anche altre le spese da dover mettere in conto:

  • le commissioni sulle varie operazioni, come i prelievi
  • l'imposta di bollo
  • le spese di estratto conto
  • le spese di incasso delle rate
  • la richiesta di una carta aggiuntiva per un familiare
  • la quota annuale per il mantenimento della carta revolving
  • le spese accessorie nel caso in cui si decidesse di abbinare alla carta anche una polizza assicurativa

Detto ciò, è facile intuire che, nel momento in cui si prende in considerazione l'opzione di dotarsi di una carta di credito revolving, sono tante le variabili da tenere in considerazione per valutare se sia una carta adatta alle proprie esigenze personali e d'acquisto. Indubbiamente, i costi legati al suo utilizzo possono essere per qualcuno maggiori rispetto alla reale convenienza legata alla dilazione rateale del proprio debito, per questo motivo è bene informarsi attentamente presso il proprio istituto bancario circa le condizioni legate alla carta di credito revolving che offrono.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi