Categorie

I più visti

Il magnesio che cos’è e perché è importante

Il magnesio la cui sigla è Mg, è un macroelemento estremamente importante per il nostro organismo poiché svolge dei compiti fondamentali per mantenere il nostro corpo in salute. È il quarto catione più importante ed in un individuo adulto di 70kg rappresenta il 0.34% della massa corporea totale. Il 99% del magnesio si trova nelle ossa (con calcio e fosforo che fanno a creare la base della struttura ossea), nei muscoli e tessuti molli. La farmacia Pelizzo che propone esami del sangue ad Udine ci spiegherà perché abbiamo bisogno del magnesio e le sue funzioni.

Le funzioni in cui è chiamato in causa il magnesio sono molto in quanto si tratta di un componente fondamentale per le nostre cellule.

Il magnesio infatti va a comporre scheletro, i muscoli ed il tessuto molle.

È coinvolto nei processi di trasmissione neurale e nell’eccitabilità delle membrane neuronali e muscolari.

È coinvolto nella regolazione della pompa ettrolitica, del rilascio di macroelementi come il calcio e della ricaptazione.

Interviene in numerosi processi enzimatici (300) inclusi la formazione del dna e rna. È universalmente noto il compito del magnesio nell’aumentare la corretta funzionalità del sistema muscolare. Agisce inoltre come fattore antistress sui muscoli sottoposti ad attività fisica intensa o prolungata.

Il fabbisogno giornaliero di magnesio che varia tra i 300 e i 500 mg, può aumentare in determinate situazione come una considerevole perdita di liquidi (diarrea, vomito), sudorazione aumentata, disfunzioni renali, nell’ambito di terapie farmacologiche a base di antipertensivi, diuretici, o nel caso di alcuni antimicotici ed antibiotici. In gravidanza il fabbisogno di magnesio aumenta al fine di alleviare dolori e crampi muscolari. Inoltre riduce il rischio di preeclampsia, eclampsia e parto prematuro. Anche gli anziani hanno bisogno di più magnesio a causa della fisiologica diminuzione dell’assorbimento intestinale unito ad una maggiore escrezione renale, che a loro volta possono associarsi a poli-terapie con medicinali che vanno ad agire sul metabolismo del magnesio.

Quanto ai cibi che contengono magnesio tra essi: verdure ed ortaggi a foglia verde (insalata, bieta, spinaci, broccoli, cime di rapa), i cereali integrali, le erbe aromatiche (basilico, erba cipollina, coriandoli), semi e frutta secca (come semi di zucca, di lino, di sesamo, pinoli), cioccolato fondente, legumi, in alcuni tipi di frutta fresca (come la banana, i datteri e l’avocado) ed alcuni tipi di ortaggi (come pomodori, peperoni e cipolla).

Se l’alimentazione non è sufficiente a mantenere ottimale il livello di magnesio nell’organismo, allora entra in gioco l’integrazione.

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi