Categorie

I più visti

Pannelli solari e caldaie: vantaggi e svantaggi

Dotare la propria casa di un impianto di riscaldamento di acqua ed ambiente che sia altamente efficiente non è una scelta importante unicamente per il comfort abitativo della famiglia ma anche per risparmiare cifre considerevoli ogni anno e contribuire, ove possibile, ad un minor impatto ambientale.

Scegliere una nuova fonte per riscaldare la propria casa appare, insomma, come una decisione saggia sotto tantissimi punti di vista. Una volta scelto di voler procedere in tal senso, però, è necessario informarsi nel dettaglio rispetto alle diverse soluzioni possibili in questo momento storico ed ai loro vantaggi e svantaggi più importanti così da avere uno sguardo d’insieme sulla questione più completo per scegliere in maniera ponderata e consapevole.

Due delle soluzioni ad oggi più sfruttate per riqualificare a livello energetico la propria casa, garantendo il massimo delle prestazioni a costi contenuti, sono sicuramente le caldaie a condensazione ed i pannelli solari. Scopriamo qualcosa in più sul loro funzionamento e sui pro e contro di queste opzioni.

Per quanto riguarda i pannelli solari, pochi sapranno che questi sono ormai sul mercato da oltre 60 anni ma fino a pochissimo tempo fa il loro costo proibitivo li rendeva quasi impossibili da installare per la stragrande maggioranza delle famiglie italiane. Oggi le cose sono profondamente cambiate e con una spesa mediamente di circa 10.000 euro è possibile dotare la propria casa di un sistema con pannelli solari che soddisfi al meglio le esigenze di una famiglia di circa 4 persone ottenendo ogni anno un risparmio in bolletta di circa 1.000 euro che ci permette di ammortizzare il costo dell’impianto in 10 anni.

Dalla loro parte i pannelli solari hanno anche il fatto di essere un importante arricchimento per il proprio immobile che guadagna subito dopo la loro installazione una qualificazione energetica superiore ed aumenta il suo valore di mercato. Si tratta di un aspetto da tenere in considerazione sul medio-lungo termine se si deciderà un giorno di vendere la casa.

Di per contro l’installazione di pannelli solari sul tetto di casa necessita preventivamente di controlli specifici sulla stabilità dello stesso affinché il peso di questi dispositivi non arrechi danno alla struttura. Allo stesso tempo bisognerà valutare l’esposizione dell’appartamento, capire se riesce a prendere luce solare da sud (le altre esposizioni riducono in una certa misura la resa energetica dell’impianto e per questo andranno opportunamente valutate caso per caso) o se esistono cospicue zone d’ombra che rendono impossibile l’installazione.

L’altra soluzione sempre più commercializzata ed apprezzata dalle famiglie riguarda la caldaia a condensazione. In questo caso ci troviamo di fronte a dei dispositivi che, a differenza delle altre caldaie, sfruttano gas naturali o gpl. Tra i primi indiscutibili vantaggi di questa opzione vi è senza dubbio quello di essere una scelta ideale per evitare gli sprechi tipici delle caldaie tradizionali con una conseguente riduzione dei consumi di energia che arriva addirittura sino al 30%. Meno energia utilizzata, però, non significa solamente un’inferiore spesa in bolletta ma anche un grande vantaggio per l’ambiente la cui tutela deve rappresentare per tutti noi un tema caro da non trascurare. Sui costi è importante ricordare che con l’installazione da parte di un professionista certificato di una caldaia nuova marcata CE in una casa già esistente permette di accedere ad interessanti detrazioni in vigore anche quest’anno.

Come anticipato, queste caldaie a condensazione possono funzionare sia con gas naturale che con gpl. La prima soluzione, sicuramente meno dispendiosa sia per l’acquisto che per l’installazione dell’impianto, presenta però degli innegabili svantaggi come le dimensioni non proprio ridotte della caldaia stessa ed una sua certa rumorosità. Tali contro vengono brillantemente superati da quella alimentata a gpl per la quale è però necessario disporre di un adeguato spazio attorno alla casa per l’installazione di un serbatoio di combustibile qualora l’immobile non disponga di un allaccio alla rete locale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi