Segreti dei centenari, come fanno a vivere tanto a lungo?

Chi è la persona più vecchia del mondo? Come fanno alcune persone a vivere tanto a lungo? Ci sono dei trucchi che possiamo apprendere?

Partiamo dal fatto che il ruolo principale, quando si parla della durata della vita, lo gioca la genetica. Ci sono persone che si spengono a 20 anni a causa di una malattia rara e persone che arrivano a vivere 100 o più anni, magari senza aver mai visto un ospedale nella loro vita.

Non solo la genetica, ma anche il luogo geografico dove vivono e l’eredità lasciata dal posto dove sono nati (e spesso le due cose coincidono).  Basta pensare che le persone centenarie nella maggior parte dei casi sono del Giappone.

Per non parlare poi dell’importanza che detiene l’alimentazione in tutto questo. Chi mangia bene, non fuma, non beve alcolici e conduce uno stile di vita generalmente sano, ha molte più probabilità di vivere a lungo rispetto a chi invece ha seguito una vita sregolata e non sana.

Kane Tanaka: la persona più anziana al mondo

Adesso però voglio parlarvi di Kane Tanaka. A oggi è la persona più vecchia al mondo con i suoi 118 anni. Ed è la terza persona più longeva di tutta la storia. Davanti a lei troviamo solo Jeanne Calment, la persona più longeva di tutti i tempi che morì all'età di 122 anni, e Sara Knauss, che vivì 119 anni.

Kane Tanaka perciò a oggi è la persona più longeva in vita, ed è la più anziana del mondo. Nasce come settima di otto figli e lo fa prima del tempo. All’età di 103 anni le diagnosticano un cancro al pancreas, dal quale ne esce grazie all’intervento tempestivo dei medici. A oggi risiede in una casa di cura e gode ancora di buona salute. Basta pensare che ogni giorno si alza alle sei del mattino per poter giocare a Otello. E il pomeriggio si dedica a risolvere problemi di matematica, così da mantenere la mente allenata.

E’ stata intervistata in un programma televisivo giapponese dove ha confessato che il suo sogno ora è di arrivare a 120 anni. Ma come ha fatto Kane Tanaka ad arrivare all’età di 118 anni, in buona salute sia nel corpo che nella testa?

Il segreto della sua vita lunga e in salute

Hanno provato a rispondere i familiari. La descrivono come una donna che nella vita ha sempre mantenuto una visione molto positiva, ha sempre seguito un’alimentazione sana, dormito le giuste ore per garantire il riposo alla mente e il corpo e allo stesso tempo ha mantenuto il cervello sempre allenato.

A oggi possiamo dire che la donna è riuscita a sopravvivere a due guerre mondiali ed ha già affrontato due epidemie mondiali. Però non vuole pensare al passato, anzi. Il suo sguardo è sempre rivolto al futuro. Pensate che a luglio 2021 sarà proprio lei a dover portare la torcia olimpica in occasione della 32esima edizione delle Olimpiadi di Tokyo. Un traguardo che non tutti raggiungono nella vita, meno all’età di 118 anni.

Arriverà alla cerimonia in sedia a rotelle, però ha già iniziato ad allenarsi con una certa costanza per poter assicurarsi di arrivare a quel giorno e poter fare da sola qualche passo.

Però come dicevo prima Kane Tanaka non è l’unica persona centenaria. Anzi. Il Ministero della Salute Giapponese ha dichiarato che al momento ci sono circa 80.000 persone nel paese che sono arrivati a 100 anni. Solo nel 2020 infatti, una persona su 1.565 in Giappone aveva più di 100 anni e di queste persone l’88% sono donne. La prospettiva media della vita in Giappone, per una donna, è di 87,4 anni. Per un uomo invece di 81,4 anni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi