Alla scoperta di Malta: spiagge, città e cucina locale

Gozo, Comino e Malta sono le tre isole principali dell'arcipelago maltese, situato tra la Sicilia e le coste nordafricane: si può pensare che una vacanza sull'isola di Malta possa trascorrersi essenzialmente tra spiagge ed escursioni in barca. Eppure questa piccola isola ha una storia antichissima, che affonda le radici in epoche lontane e che è in parte legata allo storico Ordine di San Giovanni.

Visitando il sito www.traghettimalta.it si possono acquistare online i biglietti per raggiungere Malta in traghetto, controllando nello stesso tempo la presenza di eventuali offerte in corso.

Alla scoperta di Malta

La capitale di Malta, che W.Scott definì "una città costruita da gentiluomini per gentiluomini", è La Valletta: il suo nome rimanda al Gran Maestro dell'Ordine di San Giovanni, ossia colui che fondò la città nel 1565.

Passeggiando nel centro storico di La Valletta, dichiarato Patrimonio dell'UNESCO, si incontrano gioielli come la Cattedrale di St. John, con all'interno ben due opere di Caravaggio e i Baracca Gardens: questi si suddividono nei giardini inferiori, situati vicini a Fort Sant'Elmo e superiori, dai quali la vista spazia sui villaggi di Cospicua, Senglea e Vittoriosa.

Una tappa imperdibile a La Valletta è poi il cinquecentesco Palazzo del Gran Maestro, in particolare l'Armeria dove sono esposte tutte le spade, i moschetti, le balestre e le armature dei Cavalieri di San Giovanni.
A poco più di 5 km da La Valletta si trova il sito UNESCO di Hal Saflieni, un tempio risalente a circa 3600 anni fa situato in località Paola: in questo santuario ipogeo sono stati rinvenuti scheletri e reperti preziosi come la Donna Dormiente, considerata la dea della rinascita dalla morte, esposta oggi nel Museo Archeologico di La Valletta.

L'antica capitale di Malta è la pittoresca cittadina di M'Dina, piccolo gioiello dove si alternano architetture medioevali e rinascimentali. Passeggiando tra le sue tranquille vie, tra fichi d'India, uliveti e palme, si incontra la Cattedrale di San Paolo, la chiesa più antica dell'isola e il Palazzo Falsan, sede di un museo dove sono esposte anche tele di Van Dyck.

Da Marsaxlokk a Blue Grotto

Una vacanza a Malta non può non prevedere giornate rilassanti trascorse sulle coste dell'isola, come ad esempio a ST. Peter's Pool, piscine naturali nate dall'opera erosiva del mare e ricolme di acque color smeraldo. A due passi c'è il borgo di Marsaxlokk, con il suo bellissimo porticciolo dove sono ormeggiate le barche dei pescatori luzzu, dipinte con tanto di Occhi di Osiride alla maniera greca e fenicia. Non c'è luogo migliore per gustare la cucina tipica di Malta, dalla zuppa di pesce aljota, al pesce fritto lampuki fino al fanek, l'ottimo stufato di coniglio e ai pastizzi, sfoglie ripiene di ricotta o piselli.

Uno dei siti naturalistici più belli dell'isola di Malta è poi Blue Grotto, grotte marine site sulla costa sud-occidentale dell'isola, in località Qrendi: all'interno di questo complesso carsico, visitabile solo in barca, le acque svelano un magico colore azzurro, con fondali tanto limpidi da rivelare una vivacissima fauna marina. Gli amanti delle immersioni potranno visitare, poco oltre, il relitto di una petroliera libica inabissatosi nel 1995.
Una gita sull'isola di Gozo permette di raggiungere Ramla Bay, la spiaggia rossa dove si narra aleggi ancora lo spirito di Odisseo, tenuto prigioniero nella vicina Grotta di Calipso.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi