Come diventare clown di corsia

Come diventare clown di corsia e corsi di clown terapia

La clownterapia è la terapia del sorriso che viene applicata nel settore sanitario. È stato scientificamente provato che migliora l’umore dei pazienti, dei familiari e di tutte le persone presenti, alleggerendo il ricovero e facilitando le cure ospedaliere.

Questa attività è fondamentale negli ambienti nei quali operano poiché permettono ai bambini di distrarsi e divertirsi, agli adulti di reagire contro la sofferenza.

Forniscono un aiuto fondamentale per i genitori alleviandoli dalle preoccupazioni di fronte al ricovero dei propri figli. Infine altrettanto importante, aiuta il personale medico ad operare con maggiore serenità riuscendo ad avere pazienti molto più predisposti alle cure.

È un arte per la quale non ci si può improvvisare, per diventare clownterapeuta, infatti, occorre aver eseguito dei corsi di formazione, che non hanno nulla a che fare con la medicina, ma permetteranno di essere formati per operare in un settore delicato come quello socio-sanitario.

Come diventare clown di corsia

Per diventare un clown di corsia serve anche la giusta attitudine, è importante ovviamente essere disposti ad impiegare parte del proprio tempo libero per attività di volontariato, a servizio dei meno fortunati.

Il lavoro di un clown di corsia è principalmente rivolto ai luoghi di cura e in special modo ai degenti. Ovviamente spesso il primo pubblico di questi angeli del sorriso sono i bambini lungodegenti, ma è una pratica che si rivolge anche alle case di riposo, alle case famiglia, agli orfanotrofi, ai centri di accoglienza, alle comunità terapeutiche, alle comunità psichiatriche, nelle scuole o nei carceri, insomma in tutti i luoghi dove una risata può aiutare a sollevare l’umore della persona e a migliorarne la giornata.

Il clown di corsia ha un compito molto importante, ovvero quello di portare sorrisi e spensieratezza, ma è importante non esagerare e riuscire a dosare con sensibilità e tatto i momenti di gioco e i momenti più delicati. Dovrà essere predisposto ad impiegare parte del proprio tempo libero al volontariato, essere predisposti all’ascolto per riuscire ad interagire con la persona che desidera rallegrare.

Corsi di clownterapia

Per questa attività, infatti, è necessario seguire ed essere formati tramite dei corsi. Ogni associazione ha il suo metodo per formare i propri clown che andranno poi ad animare tutti i reparti di ospedale e di altre strutture.

Ad esempio, l’associazione Teniamoci Per Mano Onlus forma i suoi clown dottori con un corso, seguito da un tirocinio della durata di 100 ore e attività di animazione nei reparti pediatrici e in case di curaI clown successivamente si organizzeranno con il capogruppo della propria città e opereranno in gruppi, insieme ad altri clown. L’associazione fornirà, a corso terminato, anche tutta l’attrezzatura necessaria per le future esibizioni.

Il clown terapeuta, inoltre, nella sua formazione riceve, oltre alle tecniche artistiche, le conoscenze di psicologia per riuscire a rapportarsi al meglio col paziente.

Il suo scopo sarà quello di stabilire con i pazienti un rapporto di fiducia e confidenza, tale da far dimenticare la quotidianità ospedaliera, lasciando spazio all'immaginazione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi