Cosa fare con i guasti dell’aria condizionata?

Nel nostro Paese le ondate di calore stanno diventando sempre più frequenti e intense. Secondo la definizione utilizzata dall'Agenzia meteorologica statale, mai prima d'ora ci sono state più ondate di calore in Italia come nel 2021. Durante queste giornate bollenti, l'aria condizionata è una necessità fondamentale. Come risolvere un guasto imprevisto del genere grazie a un professionista che si occupa della riparazione e assistenza climatizzatori a Roma?

Avere o non avere l'aria condizionata

In queste circostanze, la differenza tra avere e non avere l'aria condizionata può facilmente raggiungere i 15 gradi. È la differenza tra vivere con l'aria condizionata regolata a 25 gradi e raggiungere i 40 gradi che sono comuni nelle case senza aria condizionata durante le ondate di caldo.

Sebbene ci siano modi per sopravvivere all'estate senza aria condizionata, è chiaro che il tuo comfort sarà maggiore se possiedi uno di questi dispositivi. Ma cosa succede se si rompe improvvisamente?

I guasti più frequenti dell'aria condizionata

Ci sono una serie di guasti particolarmente frequenti che sono difficili da prevedere. Accadono e ti lasciano solo di fronte all'imbarazzo:

  • L'aria condizionata non raffredda:  il re dei problemi. Per quanto freddo venga richiesto, l'apparecchio non riesce a darlo e il suo effetto nella stanza è praticamente impercettibile. Cosa sta succedendo? Forse un guasto al motore, forse una perdita che ha depressurizzato il circuito.
  • L'aria condizionata ha un cattivo odore: così forte  che siamo costretti a spegnerla. Potrebbe essere dovuto a scarso drenaggio (verrebbe riparato installando un sifone) o fungo nella bobina.
  • L'aria condizionata è rumorosa:  al punto che può essere difficile portare avanti una conversazione o potrebbe essere necessario alzare il volume della TV per poterla ascoltare. La causa più comune (anche se non l'unica) è un guasto del compressore.

E queste sono solo alcuni dei problemi più comuni, in quanto un condizionatore può guastarsi in qualsiasi momento e per tanti altri motivi.

Come garantire un'estate fresca

Ci sono solo 3 modi per garantire che la tua casa non sarà un forno quest'estate:

  1.  Se c'è un guasto, lo risolverai:  la realtà è che probabilmente non sarai in grado di farlo. Fatta eccezione per la  pulizia dei filtri e la messa a punto dell'aria , il resto delle attività necessarie richiede l'intervento di un professionista.
  2. Se c'è un guasto, cercherai un tecnico:  e sicuramente lo troverai, ma risparmia denaro e pazienza. Da un lato,  uno specialista che deve venire con urgenza  può chiederti 60 euro per un minimo di sistemazione (20 per il viaggio e 40 per un'ora di lavoro). D'altra parte, nella calura dell'ondata di caldo non sarai l'unico a chiamare e dovrai metterti in fila e vedere quando arrivano a casa tua.
  3. Se c'è un guasto, ci pensa il tuo servizio di manutenzione:  il vecchio detto della prevenzione è meglio che curare, ma applicato al soggetto in questione. Non giocarci. Assumi un servizio di manutenzione che copra tutto ciò che può accadere.

L'assistenza regolare garantisce la tua tranquillità

In un unico servizio puoi avere la manutenzione del tuo impianto di climatizzazione e del tuo impianto elettrico.

  • Revisione annuale dell'impianto di climatizzazione, comprensiva di tutti gli adeguamenti necessari per massimizzarne l'efficienza energetica.
  • Riparazioni illimitate di guasti, sia nell'aria condizionata che nel tuo impianto elettrico.

Una corretta manutenzione del tuo climatizzatore significa ridurre i guasti a 1/3 del normale, oltre ad ottimizzare i tuoi consumi di energia elettrica e, come conseguenza, pagando meno sulla bolletta elettrica.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi