Come scegliere correttamente un hosting nel 2022

L’hosting è un elemento fondamentale per il proprio sito web. Perché da qui si determina la velocità e non solo. Quindi, questa scelta non si può far a cuor leggero ma, anzi, è necessario che il tutto avvenga nel migliore dei modi.

Ecco, quindi, come scegliere un hosting nel 2022

Il budget

Hai presente quando acquisti un pantalone da 10 euro e lo confronti con uno da 200 euro? La differenza si vede. E, quindi, anche in questo caso la noti molto facilmente.

Uno degli errori che spesso si fa è quello di considerare i prodotti web di per sé gratuiti o, comunque, di guardare solo al prezzo.

E, invece, proprio nel campo dell’informatica, quando si decide di investire su qualcosa, è fondamentale avere con sé un budget di un certo livello.

Perché, al netto di fregature o truffe, un hosting costoso garantisce un prodotto di alta qualità. Migliorando notevolmente la velocità del tuo sito.

Ricorda che la velocità di un sito web rientra tra i fattori di posizionamento su Google. Quindi, se vuoi essere primo su Google, il tuo sito dovrà essere anche veloce. Non hai altre possibilità.

Occhio all’assistenza

Questo è uno dei punti propedeutici rispetto al paragrafo precedente. Nel senso che, comunque un hosting economico difficilmente riuscirà a garantire un’assistenza come dovrebbe.

È proprio qua che casca l’asino. Se vuoi un hosting economico, i proprietari dell’hosting su qualcosa devono rientrare. E, tra questi, figura ovviamente anche l’assistenza.

Nella stragrande maggioranza delle volte, tutto fila liscio. Però ricorda che basta un attimo per avere un problema. E se dall’altra parte si fanno orecchie da mercante, ti ritrovi in seria difficoltà. Magari mettendo a rischio il tuo business.

Andare sui portali specializzati

Mettiamo che ti stai affacciando adesso a questo mondo e, quindi, non sai bene come funziona. Quindi ti ritrovi spaesato e non hai proprio idea a chi rivolgerti per trovare un hosting buono.

In questo caso, portali come confrontahosting.com sono delle realtà che spiegano molto bene quali sono i migliori hosting in assoluto per qualsiasi tipo di attività.

Perché sono redatti da professionisti e riescono a mettere pro e contro di un determinato hosting. Certo, non vuol dire che il pro di quell’hosting sia un vantaggio di per sé anche per te. Però, comunque, è un qualcosa che devi tenere a mente.

Soprattutto perché sono persone già avvezze del campo e, quindi, hanno esperienza in tal senso.

CMS

Sì, è vero che WordPress è il CMS più utilizzato al mondo, però ci sono persone che utilizzano un CMS diverso (se non lo sai, il CMS è praticamente la piattaforma su cui poggia il tuo portale).

Ecco, questo è un fattore che può essere discriminante. Ci sono hosting che sono adatti specificatamente per un CMS e altri che, invece, sono nella media un po’ per tutti.

Detta così, ovviamente, la scelta potrebbe ricadere sull’hosting dedicato a quel CMS. Devi considerare, però, che comunque un hosting dedicato a un CMS può avere dei costi maggiori perché è molto settorializzato (e qui torniamo al primo paragrafo).

Però, se tu vuoi provare e capire bene questo mondo, il consiglio è quello di scendere un hosting relativamente economico e che possa andare bene per diversi CMS, soprattutto se non hai ancora ben chiaro qualche usare.

All’inizio capiterà che potrai fare errori, che sbaglierai ad acquistare hosting. Non preoccuparti: capita un po’ a tutti. Perché il web è un campo in continuo divenire e non c’è una soluzione valida per sempre e per tutti.

Scegliere un hosting nel 2022, appunto per questi motivi, non è affatto semplice.