Gambe doloranti: i migliori rimedi naturali

Che faccia troppo caldo o troppo freddo, le gambe sono sempre soggette a dolori, più o meno invalidanti. Hanno il compito di sorreggere il nostro corpo tutto il giorno eppure spesso non le trattiamo benissimo, pensando di poterle trascurare senza inevitabili conseguenze. I cambi di temperatura, soprattutto il passaggio dall'inverno alla primavera, favoriscono questi disturbi che ci costringono a fermarci durante le nostre attività quotidiane. 

Perché ci fanno male le gambe

Il motivo principale è una non corretta circolazione venosa, con il sangue che fatica a tornare indietro verso il cuore. Questo contribuisce a quella sensazione di pesantezza che può dare vita ai dolori tipici che si presentano a fine giornata. Per lo stesso motivo possono comparire le vene varicose, soprattutto nei mesi più caldi e molto frequenti nel periodo della gravidanza. Si tratta di un inestetismo che può essere risolto con una dieta adeguata, una buona idratazione, attività fisica mirata ad alleggerire le gambe e creme specializzate al fine di dare sollievo come la crema www.varicolift.info. Se il dolore persiste per tre-quattro giorni e si nota del rossore, o addirittura la comparsa di febbre, meglio rivolgersi al proprio medico per una valutazione corretta della patologia ed eventuale terapia. 

Rimedi casalinghi per contrastare il dolore

L'antico rimedio della nonna che funziona sempre è quello di sdraiarsi a pancia in giù con le gambe sollevate e appoggiate alla parete. In questo modo si favorisce la circolazione e si allenta la pesantezza, soprattutto quando si presenta a fine giornata. Inoltre è consigliabile evitare i tacchi troppo alti, che mantengono le gambe in stato perenne di tensione, e preferire quelli più bassi, soprattutto se li si porta tutto il giorno.

Molto utili sono anche i massaggi, se non sono presenti vene varicose o lesioni, da effettuare con movimenti circolari dalle caviglie e risalire lentamente fino alle ginocchia, magari utilizzando del sale fino o dell'olio di mandorle. Infine, come le docce scozzese dei centri benessere insegnano, l'alternanza freddo-caldo svolge un ruolo benefico per riattivare la corretta circolazione. È però possibile farlo comodamente a casa usando il getto della doccia alternando acqua fredda e calda, sempre ultimando con quella ghiacciata.

L'aiuto che arriva dalle piante

Esistono molti integratori nel campo farmaceutico per favorire la circolazione sanguigna e dare sollievo, ma ci sono anche altri rimedi efficaci che si affidano alla natura e alle proprietà benefiche che ci offre. Tra queste piante spicca il meliloto, il trifoglio dei campi dai fiori gialli, con funzione drenante e proprietà antinfiammatorie. Anche le foglie del nocciolo hanno proprietà sgonfianti, così come il sorbus che evita i ristagni ed evita il ristagno che crea pesantezza e dolore. Il famoso pino marittimo è da sempre molto usato per favorire il benessere vascolare, e si trovano integratori che contengono questo estratto vegetale.

Se la pesantezza alle gambe è dovuta principalmente alla ritenzione idrica, le tisane drenanti al finocchio, the verde, betulla ed ippocastano, bevute regolarmente, possono aiutare a contrastare il problema. 

Prima di utilizzare qualsiasi prodotto, anche naturale, è consigliabile sempre chiedere consiglio e informazioni,per la composizione e la modalità di assunzione, al vostro erborista di fiducia.