Inverno in Sardegna: dove andare e cosa visitare

La Sardegna è un'isola del Mediterraneo ed è considerata un vero paradiso grazie alle sue splendide coste, ai colori del suo mare azzurro e cristallino, ma anche grazie alla cultura e alle sue tradizioni. Sono tantissimi i motivi per cui vale la pena vistare la Sardegna e d'inverno si veste di un'atmosfera magica ed accogliente, grazie alle caratteristiche che la contraddistinguono, regalando esperienze indimenticabili. 

Per raggiungere l'isola la soluzione migliore è il traghetto. È possibile acquistare i biglietti online su www.traghettosardinia.com,approfittando delle offerte disponibili al momento dell'acquisto. Vediamo insieme cosa vedere e cosa fare in Sardegna d'inverno!

Cagliari

La visita alla capitale non può assolutamente mancare. Si può iniziare visitando il quartiere storico e si potrà vedere la Cattedrale e i quattro bastioni di Saint-Remy, la torre dell'Elefante e di San Pancrazio, la piazza Palazzo e il Museo Archeologico Nazionale. Inoltre è possibile approfittare del mercato di San Benedetto, molto rinomato ed offre tantissimi prodotti locali della Sardegna e nel quale si possono assaggiare le prelibatezze sarde. Infine, non può di certo mancare, una bellissima escursione alla Sella del Diavolo, è un vero paradiso ed è uno dei luoghi più suggestivi di Cagliari. 

Scoprire i complessi di Nuraghi

Tra le cose da vedere, la visita ai Nuraghi è una tappa che di certo non può mancare. I complessi nuragici di Olbia sono cinquanta ed il pozzo sacro Sa Testa e il Nuraghe Riu Mulinu sono considerati i più importanti monumenti nuragici e sono facili da raggiungere. A Barumini, si può trovare il complesso di Su Nuraxi, ed è riconosciuto Patrimonio mondiale dall'Unesco. Mentre a Porto Torres, si potranno conoscere i principali monumenti storici, come il Nuraghe Nieddu e Biunisi, ma anche il Nuraghe Elva e Margone. 

Orgosolo

Un altro luogo che merita di essere visto è Orgosolo. Il centro storico ospita 200 dipinti murali ed è questa l'attrazione principale del borgo. Sono dipinti che raccontano la dura vita del paese, della miseria, della nazione ed eventi mondiali, come l'attacco alle Torri Gemelle nel 2001. Camminando per le vie del centro storico si potranno ammirare i vari colori che adornano le case e i dipinti che abbelliscono i muri del borgo. Il primo murale risale al 1969 ed è stato un capolavoro di Dioniso, dopodiché, con il passare degli anni è esplosa la pittura murale.

Alghero

È una città moderna e merita davvero tanto. Il centro storico è molto suggestivo, ed è circondato da mura medievali. Sarà possibile visitare il Duomo, il Palazzo Doria e Vescovile, la Chiesa di San Francesco con la sua cupola molto caratteristica, ritenuta un simbolo importante della città. Altri monumenti importanti che meritano di essere visti sono la Torre di San Giovanni, il Palazzo Simon e Machin, la Torre di Sant'Elmo, ma anche la Piazza Sulis dove si possono gustare le specialità sarde. Infine, passeggiando lungo le vie principali di Alghero si possono trovare antiche gioiellerie e negozi che lavorano l'artigianato e il corallo rosso.

Il carnevale, tradizione antica a cui non si può mancare! Tra le cose imperdibili da fare, il Carnevale merita senz'altro di essere visto e si festeggia in modo diverso rispetto alle altre regioni d'Italia. Il 16 e il 17 gennaio si inizia a dare il via ai festeggiamenti per l'inizio del Carnevale ed è una tradizione antica accendere grandi falò in onore di Sant'Antoni ‘e su fogu", colui che si recò all' inferno per rubare il fuoco e donarlo agli uomini che ne erano sprovvisti. 

A Mamoiada sfilano le maschere tipiche dei Mamuthones e gli Issohadores. Ad Oristano si eseguono i giochi equestri, come la corsa alla stella dove 90 cavalieri mascherati in sella al cavallo attraversano la strada principale del centro dove si tiene la Cattedrale, e a turno con la spada devono infilzare una stella. Chi riesce in questo tentativo riceverà una medaglia d'argento. Dopo che la corsa alla stella si è conclusa, i cavalieri la sera corrono al galoppo affiancati da altri cavalli e cavalieri, e realizzano acrobazie in piedi sulla sella dei loro cavalli. Il carnevale in Sardegna è una festa unica e merita di essere vista.

Conclusione

Da come si è potuto notare, la Sardegna ha tantissime cose per cui merita di essere vista e anche d'inverno ha il suo fascino, anzi è proprio in questa stagione che assume sfumature diverse. È la meta perfetta per chiunque e offre un inverno con tantissimi falò nelle piazze e tradizioni all'aria aperta, come il veglione di Capodanno, il Natale in spiaggia, ma anche tantissimi altri eventi. Arrivati alla conclusione di questa guida, non resta che decidere di partire per questa bellissima isola e sarà sicuramente una vacanza indimenticabile, un'esperienza che ne vale davvero la pena!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi