Come organizzare una vacanza all’isola d’Elba

La più grande perla dell'Arcipelago Toscano, l'Isola d'Elba, offre variegate possibilità per essere vissuta e visitata al meglio. Conosciuta principalmente per le sue spiagge, in realtà ha tanto altro da offrire: dalle bellezze naturalistiche, agli sport acquatici e terreni, fino ad arrivare a soddisfare le esigenze festaiole dei giovani e la necessità di relax delle famiglie. Vi stupirete della natura incontaminata che sposa appieno la modernità signorile, caratteristica tipica degli scenari toscani.

Come raggiungere l'isola

Il mezzo più rapido ed economico per raggiungerla è senza dubbio il traghetto, che parte principalmente da Piombino e può raggiungere Cavo, Portoferraio e Rio Marina. Ci sono diverse compagnie che gestiscono le tratte, ma il consiglio è quello di acquistare i biglietti sul sito www.elba-traghetti.it in modo tale da assicurarsi il viaggio di andata e ritorno, usufruendo anche di offerte attivate dal sito web. 

Dove alloggiare

Se le intenzioni sono quelle di godersi le spiagge dell'isola, la soluzione migliore dove alloggiare si aggira fra Portoferraio e Marina di Campo, che godono della vicinanza al mare e dei servizi di ristorazione e intrattenimento per tutte le fasce d'età. In particolare, Marina di Campo vanta la spiaggia più lunga dell'isola, che rientra anche fra le spiagge con i migliori servizi.

Le spiagge più belle

Le spiagge disponibili riescono a soddisfare qualsiasi gusto e desiderio. Ci sono infatti spiagge sabbiose, come Marina di Campo e Procchio e scogliere come Sant'Andrea. Ma troviamo anche calette come La Paolina e raffinate spiagge di ghiaia bianca, fra cui Capo Bianco e Le Ghiaie.
E se avete il desiderio di scoprire la storia di queste spiagge o di ricercane delle nuove in base alle condizioni metereologiche, l'ufficio turistico dell'Isola d'Elba mette a disposizione un'app gratuita chiamata "Elba Spiagge" che vi permette di farlo.

Cosa vedere all'Isola d'Elba

Un'isola che si rispetti non può non garantire incredibili sport acquatici, dall'immersione al sup, surf e windsurf, e non solo! Sull'Isola d'Elba è possibile anche praticare sport di terra ed attività outdoor. I diversi sentieri permettono, infatti, agli appassionati di trekking e mountain bike di godersi il paesaggio ed esplorare suggestivi scenari.

Da visitare assolutamente il capoluogo, Portoferraio, e le residenze di Napoleone in cui alloggiò durante il suo esilio: Villa dei Mulini e Villa San Martino. Marciana è invece un piccolo borgo stilisticamente medievale, inserito sul territorio montuoso, in cui è possibile visitare il Santuario della Madonna del Monte, l'edificio religioso più importante della zona. Parlando di montagne, se si vuole salire sul punto più alto di tutta l'isola, nei pressi di Marciana si trova una seggiovia che permette di raggiungere Monte Capanne, situato a 1000 metri sul livello del mare.

Cosa e dove mangiare

Fra i piatti tradizionali da provare c'è sicuramente il polpo all'elbana, lessato in acqua insaporita con l'aggiunta del peperoncino, da gustare come street food grazie ai fratelli Paoli e alla loro attività itinerante "Il Polpaio", che portano in giro per l'isola con un'Ape Piaggio. La famiglia Paoli gestisce anche un ristorante chiamato "Il Giardino degli Aranci" presso Bagnaia, che regala un’atmosfera romantica grazie alla presenza degli alberi di arancio e melograno all’interno del loro giardino.

Viene poi segnalata da molti "La Botte di Gaia" situata a Porto Azzurro, la cui la cuoca, Antonella, ha partecipato anche a La Prova del Cuoco in rappresentanza dell'Isola d'Elba e garantisce al locale piatti creativi ma basati sulla tradizione, specializzandosi a livello culinario sul crudo e i primi di mare.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi