Vacanza a Pantelleria: cosa fare e come organizzare il viaggio

Che sia inverno o estate il mare è qualcosa che ti lascia sempre a bocca aperta e a cui non puoi mai rinunciare. Viaggiare è per molte persone una delle piccole gioie della vita che non hanno paragoni: scoprire posto nuovi, culture, modi di dire e, quando si è in Italia, ascoltare quel dialetto tipico che spesso è incomprensibile. Uno dei posti in Italia che può lasciare senza parole è sicuramente Pantelleria, in Sicilia, molto vicina alla costa africana tanto che è considerata l'isola italiana più esotica di tutte!

Essendo un' isola è necessario, ovviamente, arrivarci tramite traghetto. È possibile acquistare i biglietti online sul sito www.traghettipantelleria.it ed anche verificare tutte le offerte del momento.

Come organizzare il viaggio

È ovvio che prima di partire la curiosità è molto alta e si inizia a girare sul web per cercare di capire cosa andare a vedere, quali sono le spiagge più belle e frequentate e dove andare per fare un aperitivo al tramonto che sia indimenticabile. Come in qualsiasi posto a Pantelleria, una volta deciso come arrivarci, è possibile prenotare la camera di un albergo con pensione completa oppure un bed and breakfast o è anche possibile decidere di filtrare un piccolo appartamento. L'isola è grande quindi ci sono più zone centrali in cui decidere di soggiornare anche se si consiglia sempre zone vicino a spiagge in modo da poter andare a mare in tutta tranquillità; anche se, in realtà, sarebbe davvero un peccato limitarsi a piccole zone vicino ad un eventuale albergo: per questo motivo sarebbe molto utile fittare un mezzo proprio come uno scooter o una macchina. Esistono tantissime spiagge a Pantelleria che sono di una bellezza più unica che rara, ma che non possono essere raggiunte con molta facilità, soprattutto perché i mezzi pubblici come bus e tram non sono assolutamente affidabili per gli orari. Essendo l'isola abbastanza grande è sconsigliato anche decidere di fittare una bicicletta anche perché la rete stradale è molto ramificata e a meno che non ci si voglia spostare di troppo, sarebbe difficile usare solo una bicicletta.

Cosa visitare

Tra le più importanti e belle attrazioni di Pantelleria ricordiamo l'arco dell'elefante che è uno dei posti più fotografato in assoluto e regala un tramonto mozzafiato! Altrettanto importante da vedere è il laghetto delle ondine che si trova a Nord dell'isola: è un laghetto che si situa tra le rocce ed è formato da acqua di mare in continuo movimento grazie alle impetuose correnti del Mediterraneo. Un'altra zona bellissima si trova al sud dell'isola ed è chiamata Balata dei turchi poiché in passato vi approdavano i pirati turchi. È una piccola insenatura tra le rocce che consente di vedere fondali meravigliosi accerchiati da sciogliere alte più di 300 metri. Vale la pena recarsi anche sulla Montagna Grande nel cuore di Pantelleria per ammirare le Favare che sono getti di vapore acqueo che escono dalle rocce a temperature che superano anche i 100 gradi!

Questi sono solo pochi dei posti da visitare a Pantelleria dato che esistono moltissime altre zone che vale la pena visitare per godere paesaggi mai visti prima d'ora.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi